Home Cos'è EX-TRA

Il progetto Ex-Tra (Experience – Transfer) “Improving the conditions for large carnivore conservation - a transfer of best practices” (Miglioramento delle condizioni per la conservazione di grandi carnivori– Trasferimento delle migliori pratiche) si è svolto in quattro paesi ed è stato cofinanziato dala Commissione Europea nell'ambito del programma LIFE. Il progetto aveva come obiettivo generale lo scambio di esperienze tra diversi paesi del sud-est europeo (Romania, Bulgaria e Grecia) ed aree protette italiane per incrementare le conoscenze in merito alle migliori forme di conservazione di lupo e orso. Prevedeva, infatti, l’arricchimento delle attitudini e delle competenze di tutti gli attori coinvolti nei vari aspetti essenziali della conservazione dei carnivori, quali ad esempio: aspetti biologici, ecologici ed etologici, interazione con altre specie, gestione della conflittualità ambientale e coinvolgimento dei diversi portatori d’interesse.

L’idea progetto è nata dall’esperienza ricavata dallo sviluppo del progetto LIFE COEX (www.life-coex.net) “Improving Coexistence of Large Carnivores and Agriculture in Europe” (LIFE04NAT/IT/000144), che si è svolto da 2004 al 2008.

Questo progetto ha fatto considerevoli sforzi e ha raccolto esperienze nell’ambito della prevenzione dei danni causati dai grandi carnivori al bestiame domestico, cercando di comprendere le esigenze degli agricoltori e allevatori locali e contribuendo alla diffusione dell’utilizzo di mezzi di prevenzione del danno come recinzioni elettrificate e cani da difesa.

In questo contesto il progetto EX-TRA è nato con l’intento di trasferire le buone pratiche nei nuovi siti individuati dai partners, e di condividere esperienze utili già acquisite dai partners stranieri. Il valore aggiunto della collaborazione dei partner italiani con i colleghi rumeni, bulgari e greci risiedeva  nel fatto che in questi paesi le popolazioni di lupo e orso sono in parte più consistenti e le strategie di gestione sono caratterizzate dalle diverse condizioni locali.

Il beneficiario principale del progetto era L’Ente Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga.

Il partner erano:

Italia: Parco Nazionale Monti Sibillini e Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-emiliano National Park

Romania: Facoltà di Silvicoltura dell’Università di Brasov, Romania

Bulgaria: ONG Balkani Wildlife Society e Ministero dell’Ambiente e delle Acque

Grecia: Wildlife and Nature Conservation Society (ONG)

Il progetto si è svolto nelle seguenti aree:

Italia: Territorio del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga (IT7110202, IT7110209, IT7120213, IT7120201, IT7130024, IT6020025, IT6020002, IT5340007, IT5340008, IT5340009, IT5340010, IT5340012, IT5340018), Parco Nazionale Monti Sibillini (IT5330001, IT5330002, IT5340019, IT5330005, IT5330017, IT5330003, IT5330004, IT5340020, IT5330006, IT5340016, IT5330007, IT5340017, IT5340014, IT5340012, IT5330023, IT5330008, IT5340013, IT5210059, IT5210052, IT5210051, IT5210046), Parco Nazionale Appennino tosco-emiliano (IT5120002, IT5110003, IT5110005; IT5110002, IT5120001, IT5110004, IT5120003, IT4020004, IT4020005, IT4030001, IT4030002, IT4030003, IT4030004, IT4030005, IT4030006, IT4030008)

Romania: Herculian ROSCI0091– un sito Natura 2000 per i grandi carnivori; Dalnic – un’area collinare con elevate densità di grandi carnivori e important attività zootecniche; Sacele – un massiccio montuoso importante per la prensenza dei grandi carnivore, contentente due siti Natura 2000: ROSCI0038 Ciucas e ROSCI0195 Piatra Mare

Bulgaria: Are Sredni e Zapadni nei Monti Rodopi (BG0001031 and BG0001030), Parco Nazionale Monti Pirin (BG0000209), Parco Nazionale dei Balcani Centrali (BG0000494), Monti Rila (BG0000495).

Grecia: tre siti Natura 2000 localizzati in Tessalia, Prefettura di Trikala: GR1440001 “Aspropotamos” (22.853 Ha), GR1440002 – “Kerketion Oros (Koziakas)” (45.000 Ha), e GR1440003 – “Antichasia Ori – Meteora” (56.136 Ha).

Credits: Annette Mertens

 

Credits: Umberto Di Nicola - PNGSL Archive

 

Credits: George Predoiu

 

Credits: Constantinos Godes

 

The LIFE COEX Project Logo

 

The LIFE Programme Logo